top of page
  • Immagine del redattoreAlkam

Etichette per Prodotti Cosmetici


etichette cosmetici: quali sono i materiali più adatti

Nel dinamico mercato dei prodotti cosmetici, l'etichetta gioca un ruolo cruciale non solo come biglietto da visita del tuo prodotto ma anche come strumento di comunicazione diretta con il consumatore. In questo contesto, Alkam emerge come partner di fiducia per aziende di grandi dimensioni, specializzate nella produzione di prodotti cosmetici come ad esempio creme, profumi, flaconi per make-up, offrendo soluzioni di etichettatura all'avanguardia, conformi alle normative vigenti e personalizzate sulle specifiche esigenze del cliente. Nell’articolo di oggi potrai approfondire le informazioni obbligatorie da inserire in etichetta, la regolamentazione europea, quali sono i materiali più adatti e qualche caso studio di progetti che abbiamo realizzato nel settore cosmetico.


Indice


Importanza dell'Etichettatura nel Settore Cosmetico

Un'etichetta ben progettata non solo fornisce informazioni essenziali ma contribuisce anche a rafforzare l'identità del brand, a comunicare i valori dell'azienda e a distinguere il prodotto dalla concorrenza. Nell'era dell'informazione e della trasparenza, i consumatori richiedono chiarezza riguardo agli ingredienti, all'uso e alle certificazioni dei prodotti che utilizzano quotidianamente.


Cosa Deve Contenere l'Etichetta di un Prodotto Cosmetico?

L'etichetta di un prodotto cosmetico rappresenta un ponte informativo vitale tra il produttore e il consumatore finale. Seguendo i dettami dell'articolo 19 del Regolamento CE n. 1223/2009, ogni etichetta deve essere scrupolosamente compilata per includere dati fondamentali che assicurino trasparenza e sicurezza. Tra questi, spiccano:

  • Identificazione del Produttore: Ogni etichetta deve esporre chiaramente il nome o la ragione sociale e l'indirizzo completo della persona responsabile. In presenza di più indirizzi, quello principale deve essere evidenziato, essendo il riferimento per la documentazione informativa del prodotto.

  • Origine del Prodotto: Per i prodotti importati, è indispensabile indicare il Paese di origine, garantendo così una completa tracciabilità.

  • Contenuto Nominale: Le informazioni sul peso o volume al momento del confezionamento sono essenziali, con specifiche deroghe per prodotti di piccole dimensioni o monodosi.

  • Data di Durata Minima e PAO (Period After Opening): Queste indicano fino a quando il prodotto mantiene le sue funzioni iniziali e rimane sicuro all'uso. Per prodotti con una durata superiore ai 30 mesi, si utilizza il simbolo PAO per indicare il periodo dopo l'apertura in cui il prodotto è sicuro per l'uso.

  • Precauzioni Particolari: Le istruzioni d'uso e le precauzioni derivanti dagli allegati tecnici del regolamento devono essere chiaramente riportate, assicurando la sicurezza nell'uso quotidiano del cosmetico.

  • Numero di Lotto: Fondamentale per l'identificazione del prodotto, specialmente in caso di necessità di tracciabilità o richiami di prodotto.

  • Funzione del Prodotto: Deve essere chiaramente indicata, a meno che non sia ovvia dalla presentazione del prodotto stesso.

  • Elenco degli Ingredienti: Redatto seguendo la nomenclatura INCI, in ordine decrescente di peso. Sostanze potenzialmente allergeniche devono essere indicate con precisione, superando determinate soglie di concentrazione.


Nelle situazioni in cui lo spazio fisico sull'etichetta è limitato, le informazioni come le precauzioni d'uso e l'elenco degli ingredienti possono essere fornite su un foglio a parte, con un chiaro riferimento sull'etichetta principale. Questo assicura che tutte le informazioni vitali siano sempre a disposizione del consumatore.


Regolamentazione Europea sull'Etichettatura dei Cosmetici

La normativa europea, tramite il Regolamento CE n. 1223/2009, stabilisce linee guida dettagliate e rigorose per l'etichettatura dei prodotti cosmetici, enfatizzando la necessità di trasparenza e sicurezza per il consumatore. Questo regolamento è stato istituito per garantire che tutte le informazioni rilevanti siano presentate in modo chiaro e indelebile, con l'obiettivo di proteggere i consumatori da informazioni fuorvianti e assicurare la loro salute e sicurezza.


Gli ingredienti devono essere elencati utilizzando la nomenclatura INCI, facilitando così l'identificazione degli stessi da parte dei consumatori e dei professionisti. Il regolamento prevede inoltre che eventuali claims relativi ai prodotti cosmetici siano supportati da prove concrete, evitando dichiarazioni che possano attribuire caratteristiche o funzioni non veritiere.


Questo impegno alla chiarezza e all'onestà nell'etichettatura riflette l'importanza della fiducia del consumatore nel settore cosmetico. Assicurando che ogni prodotto sia accompagnato da informazioni accurate e complete, il Regolamento CE n. 1223/2009 svolge un ruolo cruciale nel mantenimento di standard elevati di qualità e sicurezza in tutta l'industria cosmetica europea.


Se vuoi approfondire il discorso sulla normativa relativa all’etichettatura cosmetica clicca qui e leggi l’articolo.


I Materiali più Adatti per le Etichette dei Prodotti Cosmetici

Nella selezione dei materiali per le etichette dei prodotti cosmetici, è fondamentale considerare non solo l'aspetto estetico ma anche la funzionalità, la durabilità e la sostenibilità. I materiali devono rispondere a specifiche esigenze, come la resistenza all'acqua, agli oli, ai solventi e alle variazioni di temperatura, mantenendo al contempo un'elevata qualità di stampa per una comunicazione visiva efficace. Di seguito,

esploriamo alcuni dei materiali più adatti per le etichette nel settore cosmetico e il motivo della loro scelta preferenziale.


Polipropilene (PP)

Il polipropilene è una scelta popolare per le etichette cosmetiche grazie alla sua resistenza all'acqua e agli oli, elementi spesso presenti nelle formulazioni cosmetiche. La sua superficie liscia garantisce una stampa di alta qualità, ideale per riprodurre immagini dettagliate e testi piccoli con chiarezza. Inoltre, il PP è flessibile, adattandosi facilmente a contenitori di varie forme, dai flaconi piatti ai tubetti flessibili.


Polietilene (PE)

Simile al polipropilene per caratteristiche e applicazioni, il polietilene offre un'eccellente flessibilità, rendendolo adatto per etichette su prodotti con superfici irregolari o flessibili. Il PE è particolarmente apprezzato per la sua capacità di conformarsi a contenitori sottoposti a pressione o compressione, come i tubetti di crema o lozioni, senza compromettere l'integrità dell'etichetta.


Materiali Biodegradabili e Riciclabili

Con un crescente focus sull'impatto ambientale dell'industria cosmetica, l'interesse verso materiali sostenibili per le etichette è in aumento. Materiali biodegradabili, come carta certificata FSC o materiali derivati da fonti rinnovabili, e materiali riciclabili offrono alle aziende cosmetiche l'opportunità di ridurre il loro impatto ambientale. Questi materiali non solo rispondono alla domanda di sostenibilità da parte dei consumatori ma contribuiscono anche a costruire un'immagine di marca responsabile.


Materiali Specifici per Necessità Particolari

Per prodotti che richiedono caratteristiche uniche, come resistenza estrema all'acqua, agli oli essenziali o all'alcool, possono essere scelti materiali speciali come il poliestere (PET) o materiali con trattamenti superficiali specifici. Questi materiali sono progettati per mantenere l'integrità dell'etichetta e la leggibilità delle informazioni in condizioni estreme, garantendo che l'etichetta rimanga attraente e funzionale per tutta la durata del prodotto.


Casi studio di Alkam nel settore della Cosmesi

Nel nostro etichettificio realizziamo ogni progetto in modo unico e personalizzato per ogni azienda, come dimostrano le collaborazioni di successo con noti brand. Tra questi, spiccano:

  • Il progetto Nails Beauty, che ha visto la creazione di etichette eleganti e funzionali per una linea di smalti.

  • La collaborazione con Italwax, per la quale abbiamo sviluppato etichette adesive multi-formato per prodotti di bio-epilazione.

  • Il case study di Ambra Grigia, esempio emblematico di packaging green, che ha combinato estetica e sostenibilità.


Conclusione

L'etichettatura dei prodotti cosmetici rappresenta un aspetto cruciale nella strategia di marketing di un brand, essenziale per comunicare efficacemente con i consumatori e rispettare le normative vigenti. Alkam, con la sua esperienza e competenza, si posiziona come il partner ideale per le aziende che cercano soluzioni di etichettatura di alta qualità, personalizzate e conformi alle regolamentazioni. Contattaci per trasformare le tue etichette in un vero e proprio asset per il tuo brand.

0 commenti

Comments


bottom of page